Vive ai margini della società, non ha una fissa dimora e, purtroppo la Polizia lo conosce bene. Quella che stiamo per raccontarvi è l’ultima delle vicende che hanno come protagonista Giancarlo Germanò, 43 anni, di Milano ma da anni a Verona. Lo confermano i precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, risse e minacce schedati dalla Questura scaligera. A metterlo nei guai per l’ennesima volta è stata una dipendente del Comune di Verona, che è riuscita ad intercettari il malessere di un collega, appartenente alle categorie protette. Raccoglie prima il suo disagio, poi vede la situazione con i suoi occhi: il collega è in compagnia di tre persone che lo stanno accerchiando, così si avvicina e i tre si disperdono. Ma la dipendente comunale non si arrende, avvisa il 113 e segue uno dei tre.

L’uomo è stato così identificato in via Adigetto, e dopo alcune verifiche è stato arrestato per tentata estorsione.

Sul caso sta indagando la Polizia che nelle prossime settimane tornerà sull’argomento con tutti i dettagli dell’operazione.