Gli studenti lanciano una raccolta beni per i senzatetto

Le associazioni studentesche Rete degli Studenti Medi, Unione degli Universitari e Studenti Per-Accademia di Belle Arti organizzano anche quest’anno una raccolta beni di prima necessità in sostegno alle attività della Ronda della Carità, da anni impegnata nel supporto e nel soccorso concreto a chi vive ai margini della strada.

L’iniziativa coniuga l’educazione alla solidarietà e alla cittadinanza attiva con un gesto semplice, ma significativo: raccogliere generi alimentari di lunga conservazione, in particolare scatolame, sostituti del pane e prodotti per l’igiene personale.

“La raccolta conferma come un piccolo contributo da parte di molti può portare a grandi risultati” dichiara Camilla Velotta della Rete degli Studenti Medi, “Non possiamo ignorare le difficoltà che queste persone affrontano tutti giorni, è necessario porre attenzione a questo aspetto” continua Deborah Fruner dell’Unione degli Universitari.
“Iniziative di questo tipo permettono alla di migliorare enormemente la qualità del servizio che la Ronda della Carità offre ai senzatetto presenti a Verona offrendo 365 giorni l’anno un pasto caldo, coperte e indumenti in base alle necessità.” conferma Antonio Aldrighetti, Presidente della Ronda della Carità.

La raccolta prevede 3 punti di appoggio, situati in diverse zone della città: nei pressi di Veronetta in via Campofiore 17, presso la sede dello SPI di Borgo Venezia, in via Cesare Betteloni 54b e nella zona di Borgo Roma in via Centro 112.

I volontari saranno presenti nelle sedi già a partire dalla settimana prossima, rispettivamente a partire dal 14 e 15 gennaio e nelle giornate del 22 23 24 gennaio, dalle 14.00 alle 18.00, con la speranza dell’ottima riuscita dell’attività, che confermerebbe quella degli anni passati.