Fugge e aggredisce i carabinieri, arrestato 23enne

I carabinieri sono stati aggrediti durante un controllo ordinario del territorio da parte del giovane che, alla richiesta di fornire i propri documenti, ha spintonato i militari per fuggire.

arresto san bonifacio

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di San Bonifacio hanno arrestato per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, un cittadino italiano 23enne, di origini sudamericane, abitante in provincia e pregiudicato.

Erano le 9 circa quando, durante un normale controllo all’interno dei locali della stazione, i militari si sono avvicinati all’uomo chiedendogli di fornire i propri documenti. Considerati i precedenti e l’atteggiamento insofferente e nervoso, i Carabinieri hanno deciso di procedere ad un controllo più approfondito, invitando il giovane a seguirli in caserma. Proprio in tali fasi, il ragazzo ha tentato dapprima la fuga e poi, una volta impeditagli, si è opposto spintonando violentemente i militari e sferrando loro gomitate prima di essere immobilizzato.

A seguito della colluttazione entrambi i carabinieri hanno riportato contusioni agli arti dovendo ricorrere alle cure mediche presso il Pronto Soccorso di San Bonifacio. Per uno di loro la prognosi di guarigione è di 20 giorni.

Il giovane è stato quindi arrestato e immediatamente processato con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona, al termine del quale è stato convalidato l’arresto e condannato il 23enne a 1 anno di reclusione con pena sospesa, e obbligo di presentazione ai Carabinieri di San Bonifacio per due giorni a settimana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.