E’ la seconda volta in due giorni che a Ugo, come a molte altre persone, entra l’acqua in casa dopo una bomba d’acqua. Ugo vive in via Santa Maria in Organo con la moglie, nel tratto di strada più basso della zona. Qui si accumula sempre l’acqua durante le forti piogge e tutto si allaga, le auto passano a malapena e creano onde che spingono l’acqua dentro le case. E quindi ci si dà da fare, e si spazza l’acqua fuori dalle case. Ormai chi vive e lavora qui dice di essere abituato.

Anche Marco questa mattina si è trovato una sorpresa dentro il suo negozio.

Proprio qui di fronte si è aperto anche un varco nell’asfalto, prontamente segnalato per evitare cadute o danni alle auto. Poco distante sono in corso invece i lavori propedeutici ad arginare il problema dell’allagamento, ma solo per le vie vicine come via Ponte Pignolo, via San Giovanni in Valle e via Santa Chiara. La nuova tubazione, che porterà l’acqua direttamente in Adige, è stata raddoppiata nelle dimensioni, da 60 cm a 120cm di diametro. Inoltre saranno posizionate più griglie, e in questo modo le piogge andranno (si spera) ad impattare meno anche su via Santa Maria In Organo.