Caldo record, il Comune di Verona elenca i numeri utili

Caldo asfissiante e temperature elevate mettono a repentaglio lo stato di salute di cittadini di tutte le età, non solo anziani. Anche per questo, da Palazzo Barbieri arriva un vademecum con i principali informazioni utili per affrontare il fine settimana che si preannuncia di fuoco.

Emergenza caldo

Oggi e domani è allerta per il caldo eccezionale che sta interessando tutta l’Italia. Il Comune è attivo con numerosi servizi a supporto soprattutto degli anziani, ma anche di quanti si trovano in difficoltà a causa delle alte temperature. Di seguito i riferimenti principali.

Regione
In caso di emergenza il numero verde da chiamare è l’800462340 del servizio “Famiglia Sicura” della Regione Veneto, che fornisce agli anziani in difficoltà informazioni su servizi, attività e, in caso di necessità, interventi di pronta emergenza.

Comune
Per informazioni sui servizi sociali e in particolare sugli interventi previsti in città durante l’estate, rivolti in particolare agli anziani, è possibile rivolgersi allo Sportello SI, che risponde al numero verde 800085570.

Per gli anziani che necessitano di essere ospitati in Casa di Riposo, viene avviata dai Servizi sociali la procedura d’urgenza, che permette di bypassare la parte burocratica facilitando l’accoglienza nella struttura.

In tutti i quartieri sono aperti i Centri per Anziani, in cui trascorrere qualche ora in compagnia e dove gli assistenti sociali sono a disposizione per informazioni e consigli su quali comportamenti adottare per affrontare il caldo di questi giorni.

Da qualche settimana è disponibile l’opuscolo dedicato proprio agli anziani che d’estate restano in città. Ampiamente diffuso sul territorio, è disponibile negli uffici dei servizi sociali, nei Centri d’Incontro “Anziani protagonisti nel quartiere”, nelle Circoscrizioni, nelle sedi anagrafiche, all’URP (anche delle Circoscrizioni) e nelle farmacie.

Farmacie
Per il servizio ‘Farmaco pronto’ che consegna a domicilio il medicinale, il numero da comporre è lo 045-509892, per le farmacie di turno lo 045-8041996, il cui elenco si trova anche sul sito www.federfarmaverona.it.

Protezione civile
La Protezione civile si è procurata una scorta di circa 5 mila bottigliette d’acqua naturale, da utilizzare in caso di emergenza (code in autostrada ecc). Gli uomini e i mezzi della struttura comunale garantiscono un intervento immediato, raggiungendo qualsiasi luogo all’interno del territorio comunale nel giro di 10 minuti o massimo un quarto d’ora. Il numero da chiamare è quello delle Emergenze della Centrale Operativa della Polizia municipale 045 8078411.

Associazioni
Dalle 19 alle 23 è attivo anche il servizio Telefono Mondo Amico X, un centro di ascolto telefonico con i volontari dell’associazione disponibili all’ascolto per compagnia e conforto. Il numero gratuito da comporre è l’800280233.

Restano sempre valide le raccomandazioni per affrontare le giornate più calde senza mettere a repentaglio la salute, a beneficio di tutti i cittadini e non solo degli anziani: evitare di uscire e di fare attività fisica nelle ore più calde della giornata (dalle 11 alle 18); indossare abbigliamento leggero, preferibilmente in lino e cotone, sia in casa che all’aperto; rinfrescare l’ambiente domestico, chiudendo le finestre durante il giorno e aprendole nelle ore meno afose; bere con regolarità durante la giornata, evitando bibite gassate, zuccherate, troppo fredde o alcoliche; alimentarsi in maniera corretta, con pasti leggeri, privilegiando frutta e verdura per l’alto contenuto di acqua; adottare le opportune precauzioni in automobile; conservare correttamente i farmaci; in caso di mal di testa dovuto a esposizione al sole, bagnarsi subito con acqua fresca per abbassare la temperatura.

«In questi giorni l’attenzione del Comune verso gli anziani e le categorie deboli è massima – afferma l’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco -. I servizi presenti sul territorio sono davvero tanti, abbiamo una rete ormai collaudata che ci permette di far fronte in modo tempestivo ad eventuali emergenze o criticità».