Bambina grave per il tetano, l’ospedale: «Situazione stazionaria»

A comunicarlo è l'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, che fa sapere che le condizioni di stabilità sono destinate a protrarsi se il decorso non avrà complicazioni. 

bambina tetano verona
New call-to-action

Rimangono stazionarie, ad oggi, le condizioni della bambina di 10 anni, non vaccinata, che ha contratto il tetano la settimana scorsa.

A comunicarlo è l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, in particolare la Terapia Intensiva Pediatrica dell’Ospedale della Donna e del Bambino di Borgo Trento, dove la bambina è ricoverata in prognosi riservata da martedì scorso. 

Le condizioni di stabilità, fanno sapere dall’ospedale scaligero, sono destinate a protrarsi anche per i prossimi giorni se il decorso non avrà complicazioni. 

Ieri il sindaco di Povegliano Veronese, dove è residente la bambina con i genitori, aveva confermato che l’amministrazione non era a conoscenza della mancata copertura vaccinale della piccola, poichè frequenta una scuola privata in un altro comune scaligero.