A Cerea l’incontro con Maria Cristina Sandrin e FdI

Ieri l'incontro con Maria Cristina Sandrin, FdI e Giorgia Meloni. Tra i temi affrontati, la crisi delle piccole imprese e la fuga di cervelli.

maria cristina sandrin

Sala piena e gente in piedi, ieri, all’area expo di Cerea per l’incontro organizzato da Maria Cristina Sandrin con i suoi elettori. Ospite d’onore, insieme ai massimi rappresentati veronesi di FDI, Giorgia Meloni che affrontato temi quali, la valorizzazione dell’agricoltura, la crisi delle piccole imprese e la fuga di cervelli, problemi quanto mai sentiti anche nei nostri territori.

«Far studiare i nostri figli per poi vederli scappare all’estero per trovare lavoro – ha affermato Meloni – è come investire tanto denaro per acquistare una Ferrari per poi regalarla. No al reddito di cittadinanza – quindi – sì a sgravi fiscali per chi assume».

Diversi i professionisti e gli imprenditori intervenuti che, su invito di Sandrin hanno fatto emergere diverse criticità. «L’agricoltura – tema che mi tocca particolarmente in quanto nata e cresciuta in campagna – ha affermato Sandrin – deve tornare a occupare un ruolo di prima piano. Deve essere sostenuta e valorizzata».

Vestiti i panni della simpatica e irriverente siora Gina, Sandrin ha strappato sorrisi ma anche toccato altri temi, dai fatti di Bibbiano all’ennesimo fatto di sangue che ha visto la morte di un giovane carabiniere.