Regione Veneto, 200mila euro per nuovi alberi

La delibera, approvata ieri, destinerà fondi ai comuni veneti per l'acquisto e la piantumazione di 20 mila piante. L’assessore Pan: «Non lasciamo cadere la lezione di Vaia, la riforestazione contrasta i cambiamenti climatici».

Duecentomila euro per l’acquisto e la piantumazione di 20 mila piante per il miglioramento ambientale. È quanto prevede la delibera proposta dall’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan e approvata ieri dalla Giunta, a beneficio dei progetti
pilota di riforestazione e riqualificazione ambientale adottati dai Comuni veneti.

«Già in passato la Regione ha sostenuto l’incremento del patrimoni boschivo cofinanziando esperienze di miglioramento ambientale e di ripiantumazione nei comuni della Bassa, coordinati da Carceri (Padova) e San Bellino (Rovigo) – spiega Pan –. Ora l’amministrazione regionale ripropone l’iniziativa, affidando nuove risorse all’agenzia per lo sviluppo del settore primario Veneto Agricoltura che provvederà a fornire le piante e a coordinare le diverse iniziative territoriali. La finalità è aumentare la superficie del bosco di pianura, migliorare la qualità dell’aria, dell’acqua e del paesaggio, favorire la biodiversità e contrastare i cambiamenti climatici. Non lasciamo cadere la lezione di Vaia: il surriscaldamento del Mediterraneo si combatte anche conservando e dilatando le macchie boschive».

Veneto Agricoltura fornirà essenze arboree certificate dai propri vivai e metterà a disposizione dei Comuni linee guida per la scelta e l’utilizzo del materiale vivaistico.