Violenza sessuale, aggredita quindicenne

È successo nella notte tra venerdì e sabato in un parcheggio di Levata, a pochi chilometri da Mantova. La giovane ha reagito e l'uomo si è allontanato prima dell'arrivo dei carabinieri.

(SIMULAZIONE) Una simulazione di un'aggressione a una donna, Roma, 17 ottobre 2017. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Una ragazzina di 15 anni è stata vittima di un’aggressione a sfondo sessuale mentre era in auto con il fidanzato maggiorenne. È successo nella notte tra venerdì e sabato in un parcheggio di Levata, frazione del Comune di Curtatone a pochi chilometri da Mantova.

La ragazzina e il fidanzato erano appartati in auto e, all’improvviso, un uomo ha aperto la portiera e ha trascinato fuori il ragazzo e poi lo ha preso a pugni e a calci. Mentre il giovane, spaventato e dolorante, è fuggito, l’uomo è entrato nell’abitacolo e ha cominciato a palpeggiare la ragazzina. L’aggressione si è conclusa in pochi secondi, dato che la giovane ha reagito, procurandosi alcuni graffi sulle braccia, e l’uomo si è quindi subito allontanato prima che arrivassero i carabinieri e i soccorsi chiamati dal fidanzato.

La ragazzina è stata medicata e dimessa con una prognosi di 25 giorni. La procura ha aperto un’indagine, mentre in tutto l’hinterland della città è scattata la caccia all’uomo, per ora senza successo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.