Taglio dei parlamentari, la Camera vota la riforma costituzionale

In Aula alla Camera l'esame del disegno di legge costituzionale sul taglio dei parlamentari. Si tratta della quarta e ultima lettura parlamentare del testo.

aula camera taglio dei parlamentari

In Aula alla Camera l’esame del disegno di legge costituzionale sul taglio dei parlamentari. Si tratta della quarta e ultima lettura parlamentare del testo.

Perché la riforma, che riduce i deputati a 400 dai 630 attuali e i senatori a 200 dagli attuali 315, sia definitivamente approvata, trattandosi di un disegno di legge costituzionale, viene richiesta la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea, pari a 316 voti.

Presente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha preso posto al banco del governo tra i ministri Bonafede e D’Incà. A Montecitorio anche il ministro degli Esteri e capo politico del M5S. Di Maio si è seduto al banco dei ministri accanto a Federico D’Incà. Nell’emiciclo è arrivato anche il capodelegazione del Pd nel governo, Dario Franceschini.

Sì da Pd, Lega e Fratelli d’Italia, Forza Italia, oltre a Movimento 5 Stelle. (Ansa)

Aggiornamento ore 18: il disegno di legge costituzionale è stato approvato a Montecitorio con 553 voti a favore, 14 contrari e due astenuti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.