Mes, tensione nella maggioranza

Salvini chiede un incontro a Mattarella per evitare la firma sul trattato.

mes trattato

Alta tensione sulla riforma del Mes, il Fondo salva Stati Europei. Nuovo attacco di Salvini al premier Conte: «Conte ha compiuto un attentato ai danni degli italiani» ha detto alla Camera il leader della lega che ha fatto appello a Mattarella affinché «faccia valere la Costituzione» e gli ha chiesto un incontro. Per il ministro Patuanelli, «è una polemica surreale, ma un rallentamento nelle posizioni sarebbe una buona idea». Conte da Accra assicura: «Sarò presto in Aula e avremo la possibilità di chiarire a tutti gli italiani quello che sta accadendo, sul negoziato e su come ci siamo arrivati». Di Maio chiede un vertice di maggioranza.

Il premier Giuseppe Conte verrà lunedì alla Camera alle 13 per una informativa sulla vicenda del Mes.

«La Lega vive alimentando paure. Quando era al Governo, Salvini ha condiviso e approvato la riforma del fondo salva stati. Ora, come al solito, diffondono teorie false per danneggiare l’Italia, la sua forza e credibilità, per allontanarla dall’Europa e indebolirla. Non lo permetteremo mai». Così su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

La Lega va all’attacco e chiede un intervento di Mattarella: «Il governo – dice il capogruppo a Montecitorio Claudio Molinari – non ha rispettato il mandato del Parlamento, un fatto gravissimo. Chiediamo l’intervento di Mattarella, c’è da difendere la Costituzione e il parlamentarismo».

«Chiediamo un incontro ai vertici ai massimi livelli istituzionali – dice Matteo Salvini – I nostri avvocati stanno studiando l’ipotesi di un esposto ai danni del governo e di Conte».