L’Italia ritira il contingente dalla Turchia

Rientrerà in Italia della batteria antimissile italiana Samp-T impiegata a Kahramanmaras, in Turchia, nell'ambito della missione Nato 'Active Fence'.

italia turchia missili

È stato avviato il “complesso delle attività logistiche” per il rientro in Italia della batteria antimissile italiana Samp-T impiegata a Kahramanmaras, in Turchia, nell’ambito della missione Nato ‘Active Fence’.

Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, rispondendo ad un’interrogazione in commissione Difesa alla Camera.

L’impiego della batteria, iniziato nel 2016, era stato autorizzato dal Parlamento per tutto il 2019, ha ricordato Tofalo. Alla scadenza del 31 dicembre, il sistema ed i militari italiani (130) rientrano quindi in Patria. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.