Di Maio: «Fare sciopero di venerdì è indecente»

sciopero Roma Di Maio

«Sostengo tutte le manifestazioni per il diritto del lavoro, da ministro avevo proposto il salario minimo e il decreto dignità quindi sono insospettabile, ma è mai possibile che tutti gli scioperi si facciano di venerdì? La storia che alcuni sindacati fanno sempre sciopero il venerdì per fare il weekend, mi sembra ormai una questione indecente». L’ha detto il leader del M5s Luigi Di Maio ai microfoni di ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio1. E ha aggiunto: «Così non si crea un torto alla politica, ma ai cittadini che devono tornare al lavoro».

La situazione a Roma

Sos rifiuti nella Capitale per lo sciopero generale indetto dai sindacati confederali in tutte le società partecipate di Roma. Secondo quanto riferito dal segretario Cgil Natale Di Cola, all’Ama, la municipalizzata dei rifiuti di Roma «al primo turno secondo dati aziendali hanno aderito oltre il 75% dei lavoratori».

«Per avviare il servizio sono dovuti scendere in campo i dirigenti compreso il presidente Stefano Zaghis che nel suo territorio ha trovato due persone», ha aggiunto Di Cola. Gli effetti dello sciopero, sul fronte dei trasporti, hanno riguardato la chiusura della metro C.

La linea è A attiva con lievi riduzioni di corse e possibili cancellazioni di linee bus. Lo sciopero generale è indetto da alcune sigle sindacali autonome, mentre quello proclamato dai confederali in tutte le società partecipate di Roma comincerà alle ore 20. I sindacati hanno poi riferito che l’adesione di queste ultime in Roma Metropolitane «è del 90%», mentre per lo stesso sciopero «gli asili comunali sono in gran parte chiusi». (Ansa)