Casellati, «L’Italia è ancora indietro sulle donne»

«Le politiche di empowerment femminile sono uno strumento fondamentale» dice la presidente del Senato.

Maria Elisabetta Alberti Casellati donne

«L’Italia purtroppo appare ancora indietro, anche se le conquiste e le esperienze degli ultimi anni non possono non farci guardare al futuro con ottimismo e fiducia». Lo dice il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati intervenendo al convegno “Women in Politics” che si è tenuto alla Camera.

«Le politiche di empowerment femminile diventano uno strumento irrinunciabile, tanto a livello individuale – sottolinea il presidente di Palazzo Madama – quanto nelle dinamiche sociali. Politiche che devono essere attuate anche attraverso la valorizzazione degli esempi di leadership femminile: di donne che ce l’hanno fatta e si sono affermate grazie ai loro meriti e alle loro competenze».

«Vorrei concludere questo intervento ricordando una frase di Margaret Thatcher che deve essere un monito e uno stimolo per tutte noi: Non conosco nessuno che abbia raggiunto i vertici senza duro lavoro. Questa è l’unica ricetta che conosco», conclude Casellati. (Ansa)