Bancarotta, sequestrato superattico a Milano

L'attico aveva un valore di oltre 4 milioni, mentre i mobili sequestrati valevano circa 400mila euro.

duomo attico bancarotta

Occupava il lussuoso attico con vista su piazza Duomo a Milano di Vector srl, una società immobiliare dichiarata fallita lo scorso novembre millantando crediti per 4,5 milioni di euro per consulenze tributarie, e guidava (peraltro con la patente ritirata) una Range Rover Velar intestata ad un’altra società fallita.

L’uomo (che ha precedenti ed è indagato per autoriciclaggio, bancarotta fraudolenta e compensazioni tributarie con crediti inesistenti) si è visto sequestrare dalla Gdf di Lecco non solo l’appartamento da 4 milioni di euro ma anche gli arredi per 400 mila euro, i valori che c’erano in casa, soprattutto orologi, per 260mila euro e una decina di migliaia di euro.

È stato il sostituto procuratore di Milano Donata Patricia Costa, nell’ambito dell’inchiesta sulla bancarotta della Vector, in cui risultano anche altri indagati, ad emettere con urgenza il provvedimento di sequestro, convalidato dal gip Luigi Gargiulo. (Ansa)