Morto il pilota veronese dell’elicottero precipitato a Sondrio

Giovanni Murari, originario del Veronese, ma residente in provincia di Bergamo, stava dando lezioni di volo a un 17enne quando l'elicottero è precipitato, probabilmente a causa di un'avaria. Salvo il giovane. Il video dei rilievi dopo la tragedia.

Incidente elicottero Sondrio

Si chiamava Giovanni Murari ed era originario di Pressana, in provincia di Verona, anche se residente a Capriate San Gervasio (Bergamo). È lui la vittima dell’incidente di ieri pomeriggio ad Albosaggia, nei pressi di Sondrio, dove l’elicottero su cui viaggiava insieme a un allievo 17enne è precipitato.

LEGGI LE ULTIME NEWS

I soccorritori giunti sul posto hanno tentato di rianimare l’uomo, ma per lui non c’è stato nulla da fare ed è spirato poco dopo lo schianto, riporta il Corriere. Ferito, ma cosciente il giovane, a cui stava dando lezioni di volo. Non sembra essere in pericolo di vita, ma la prognosi resta riservata.

In un primo momento era circolata la voce che fossero padre e figlio, ma non è così, fa notare La Provincia di Sondrio.

Il mezzo era un elicottero biposto Robinson R22 marche I-JADE. Fra le ipotesi all’origine della tragedia, un’avaria, che avrebbe fatto perdere il controllo dell’elicottero al pilota e nel precipitare ha anche tranciato una corda di guardia dei cavi dell’alta tensione.

LEGGI ANCHE: Verona, scontro auto-moto. Un morto

Le immagini dei rilievi dopo l’incidente

Aperta un’inchiesta

La Procura di Sondrio ha aperto un’inchiesta per chiarire cosa possa avere portato alla tragedia. Indaga su quanto accaduto anche l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), che ha «inviato un investigatore sul luogo dell’evento per l’effettuazione del sopralluogo operativo».

L’immagine dell’incidente

LEGGI ANCHE: Il comandante Altamura: «Borgo Roma non è il Bronx»

Un elicottero simile a quello precipitato

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv