Mondiali di scherma a Verona, ecco i due atleti da tenere d’occhio

La scherma trova casa a Verona per i campionati Mondiali Cadetti e Giovani. E stamattina, nella sede romana del Coni, è stata presentata la manifestazione, che si terrà nella città scaligera dall’1 al 9 aprile. Presenti a Roma anche molti dei giovani campioni italiani tra cui Filippo Macchi, Campione europeo di fioretto under 17 e Davide Di Veroli, Campione europeo di spada under 17.

Classe 2000, cascinese, con la passione per la scherma, in particolare il fioretto, Macchi si è aggiudicato da poco il titolo di campione europeo conquistato con sudore a Sochi, in Russia. L’oro nel fioretto è stata la “ciliegina sulla torta” non solo per il giovane atleta, ma anche per il Circolo Scherma di Navacchio, per il quale gareggia. Nessun rimpianto ma, al contrario, molta soddisfazione anche da parte di Federscherma che, a questo punto si può proprio dire, non si è pentita di aver investito (e di investire prossimamente) sul talento toscano.

Guarda l’intervista a Filippo Macchi: 

 

Viene da Roma e ha 16 anni il neo campione europeo di spada maschile sia under17 che under20. Davide di Veroli, appena la settimana scorsa è stato il protagonista della puntata di “Sport Stories”, la trasmissione di Rai Gulp, realizzata con il patrocinio del Coni, che racconta storie di giovani atleti.  Mancino e bi-arma, quando non è sulla pedana, ama la danza classica e la leggerezza che ha in comune con la “sua” scherma.

 

Guarda l’intervista a Davide di Veroli: