Enrico Mentana virale sul decreto “fotocopia”

Decreto fotocopia. Così si legge nell’articolo de “Il Sole 24 Ore” per descrivere i contenuti del provvedimento salva-Carige approvato due giorni fa dal governo gialloverde. E la scoperta viene subito rilanciata da Enrico Mentana sul suo profilo Facebook  accompagnata dai commenti sarcastici degli utenti.

Il consigliere comunale veronese Elisa La Paglia ( PD) rilancia il post del fondatore del quotidiano Open dal suo profilo chiosando:  “E anche sulle banche si dimostra che il Pd aveva fatto gli interessi del popolo per questo “l’avvocato del popolo” ne ha copiato parola per parola. Solo la becera opposizione (e disinformazione) di 5s, Lega e Travaglio poteva far passare una legge che ha salvato risparmiatori e lavoratori come contraria all’interesse pubblico.”

“Non un euro alle banche” hanno ribadito in questi giorni a più riprese i due vicepremier, che ai tempi dell’opposizione avevano bollato il salvataggio degli istituti in difficoltà dell’esecutivo Gentiloni come “un regalo ai poteri forti”.

Se andiamo a vedere il contenuto del testo  approvato dal governo del 2016 non è difficile trovare conferma: garanzie statali sulle obbligazioni Carige, per un massimo di 3 miliardi di euro, attivabili fino al 30 giugno e un fondo pubblico da 1,3 miliardi per coprire gli oneri dei bond e della eventuale sottoscrizione di azioni della banca per un massimo di un miliardo in caso di ricapitalizzazione precauzionale.

Esattamente come disposto per i salvataggi di Mps, Popolare Vicenza e Veneto Banca. Il nuovo testo è identico in ogni dettaglio, dalle regole sulle garanzie dello Stato fino ai meccanismi, con burden sharing, per la nazionalizzazione.

Come ha rivelato il Sole 24 ore, il decreto salva Carige è la fotocopia testuale di quello che salvò due anni fa Mps e popolari venete. Incredibile ma vero

Geplaatst door Enrico Mentana op Dinsdag 8 januari 2019