Melegatti: riunione dei dipendenti e una nuova offerta per il lievito madre

I dipendenti di Melegatti e i sindacati si sono ritrovati in assemblea oggi alle 14,30 a San Giovanni Lupatoto. All’ordine del giorno il tema legato ad eventuali licenziamenti, una possibilità su cui sta lavorando anche la regione. Intanto l’azienda trevigiana Bioenologia 2.0 si è offerta di prendersi cura del lievito madre di Melegatti

Il triste epilogo dell’azienda dolciaria veronese è ancora fresco, ma i sigilli posti allo stabilimento hanno costretto i dipendenti a riunirsi in un’altra sede a San Giovanni Lupatoto insieme ai sindacati. L’incontro è avvenuto oggi alle 14.30 e al centro, principalmente è stata la questione licenziamenti, a cui sta lavorando anche la regione per evitare che i lavoratori vengano lasciati a casa.

Nel frattempo, però, qualcuno si è fatto avanti per il famoso lievito madre di Melegatti. A fare un’offerta è stata l’azienda di OderzoBioenologia 2.0“, che si è detta interessata a prendersi cura dell’impasto, di cui finora si sono occupati i dipendenti dell’azienda dolciaria veronese. L’offerta è quella di custodirlo gratuitamente negli stabilimenti trevigiani in attesa di un’evoluzione post fallimento.