Maltrattamenti in casa e falsificazioni amministrative: arrestato un 44enne

L'uomo è stato arrestato domenica e deve ora scontare la sua pena in carcere. I fatti di violenza risalgono al luglio 2020 nel Veronese.

carabinieri
Foto d'archivio
New call-to-action

Domenica 8 ottobre 2023 a Nogara la locale Stazione Carabinieri ha tratto in arresto un uomo di 44 anni, C. O., in quanto raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Verona il 29 settembre 2023. 

Il predetto deve scontare tre sentenze definitive di condanna: una a quattro mesi di reclusione per falso e per una contravvenzione in tema di rifiuti; una seconda a quattro mesi di reclusione per falso in certificazione amministrativa e una terza infine a tre anni e nove mesi di reclusione per maltrattamenti in danno della propria moglie convivente e dei figli minorenni, fatti commessi a Sorgà fino al luglio 2020.

LEGGI ANCHE: Apertura galleria Adige-Garda, è scontro

La terza sentenza di condanna, divenuta definitiva il 2 luglio 2023, con il condannato ancora sottoposto alla misura dell’allontanamento della casa famigliare e del divieto di avvicinamento alla persona offesa, era stata emessa in primo grado dal Tribunale di Verona (pres. Lanni) in data 9 giugno 2022 ed è stata confermata dalla Corte di appello di Venezia il 31 gennaio 2023. Il predetto è stato quindi condannato anche alle pene accessorie dell’interdizione dei pubblici uffici per cinque anni e della sospensione dall’esercizio della responsabilità genitoriale per sette anni e sei mesi. 

LEGGI ANCHE: Ciclovia del Sole, De Berti: «Da Verona a Valeggio in bici»

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM