Lorenzoni, a Verona in bicicletta per incontrare i cittadini

Il candidato presidente alle elezioni regionali Arturo Lorenzoni questa mattina ha organizzato una biciclettata assieme ad alcuni membri delle liste a suo sostegno per incontrare i cittadini veronesi. Le tappe previste: Porto di San Giovanni Lupatoto, San Martino Buon Albergo, Zevio, pausa pranzo a Roverchiaretta e infine Legnago.

Arturo Lorenzoni e i candidati al consiglio regionale di tutte le liste sostenitrici si sono trovati questa mattina a Verona per percorrere in bicicletta il corso dell’Adige

Cinque le tappe che da San Zeno a Legnago hanno permesso a Lorenzoni di incontrare la cittadinanza e mettere al centro le potenzialità del territorio.

Il percorso è ispirato al progetto “Adige via D’Acqua”, presentato insieme alla candidata del Partito Democratico Elisa La Paglia lo scorso 29 luglio: un itinerario cicloturistico e di mobilità dolce in canoa e bicicletta da tempo all’attenzione di tantissimi Comuni, da Bolzano a Venezia passando per Verona. 

Il commento di Arturo Lorenzoni: «Ringrazio tutti i candidati che si sono messi a disposizione nella promozione del progetto. Una bella iniziativa che ha l’obiettivo di vivere il territorio e di incontrare in diversi paesi gli amministratori locali e tutti coloro che sostengono il nostro percorso. Vogliamo riportare la Regione Veneto a una progettualità in tanti campi, a iniziare dalla gestione dell’ambiente, della mobilità e del turismo dolce. Lo sviluppo economico passa attraverso la valorizzazione ambientale. Il territorio può essere vissuto in modo sostenibile. Un turismo lento che valorizzi la biodiversità».

«L’incontro perfetto fra il benessere delle persone e la creazione di valore per l’economia del territorio», commenta La Paglia.

Da San Zeno si sono raggiunte le sponde del fiume Adige fino Villa Buri alle 9.30. Il programma della giornata ha previsto un primo incontro con la cittadinanza a Porto di San Giovanni Lupatoto alle 10.30; un ritrovo nell’area di sosta “Pantani” di San Martino Buon Albergo alle 11.00; un secondo incontro con la cittadinanza (e con la stampa) al Parco della Rimembranza di Zevio alle 11.30; pausa pranzo alle 13.15 a Roverchiaretta e tappa finale al piazzale dell’argine (ex ristorante galleggiante) a Legnago.