Le Mura Magistrali di Viale Galliano passano al Comune

Manca solo la firma ufficiale. Sbloccati anche i lavori di riqualificazione dell'area sportiva delle piscine Lido, tanto attesa dai veronesi.

Mura Magistrali
Le Mura Magistrali passano alla proprietà del Comune.

Le Mura Magistrali di viale Galliano diventano del Comune. Il Demanio e la Soprintendenza hanno già autorizzato il trasferimento, manca solo la firma ufficiale. Sono state, infatti, sanate le irregolarità che bloccavano il passaggio di proprietà e legittimate le opere esistenti di questa porzione di Mura. Sono stati sbloccati inoltre anche i lavori alle piscine Lido. Con la sottoscrizione dell’atto, anche il nodo del centro natatorio sarà sciolto. Progetto e finanziamento già a bilancio con quasi 3 milioni di euro, l’Amministrazione comunale potrà finalmente dare il via alla gara e ai lavori veri e propri. Il mancato trasferimento delle Mura, infatti, non consentiva il procedere della riqualificazione dell’area sportiva, tanto attesa dai veronesi.

E sono già in cantiere anche i passaggi di proprietà delle mura di via Ippolito Nievo, di Porta San Zeno e Porta San Giorgio. Un puzzle che va, via via, completandosi grazie alla regolarizzazione di tante piccole anomalie create in passato e consolidate negli anni.

LEGGI ANCHE: Morto il pilota veronese dell’elicottero precipitato a Sondrio

Ad annunciare il trasferimento l’assessore al Patrimonio, dopo mesi di lavoro per arrivare all’ok di Demanio e Soprintendenza.

«A piccoli passi arriveremo al trasferimento completo, questo consentirà al Comune di riqualificare e utilizzare appieno le mura magistrali, un patrimonio storico-architettonico di 9 chilometri – ha detto l’assessore -. È un’operazione di cui parlai per la prima volta nel 1999, quando ero amministratore a Palazzo Barbieri. Da allora nessuno riuscì a portare a casa questo risultato. Siamo orgogliosi del lavoro fatto assieme agli uffici dell’Edilizia privata per regolarizzare tutta la scheda relativa alle piscine Lido. E ora di arrivare al trasferimento definitivo frutto della collaborazione con il Demanio e la Soprintendenza, che ringrazio».

Le mura su via Nievo sono oggi sede dell’omonima polisportiva, la cui palestra è di proprietà di Veneto Agricoltura. Porta San Giorgio ospita gli scout e attività di gruppi di ragazzi. Porta San Zeno è sede del giardino d’estate, campi da calcio e tennis

LEGGI LE ULTIME NEWS