La Camera di Commercio di Verona premia Valentina Bellè

Valentina Bellè, nominata dalla stampa “attrice dell’anno 2017”, riceverà il premio per la Fedeltà al lavoro della Camera di Commercio di Verona.

Riconosciuta ufficialmente dalla stampa nazionale “attrice dell’anno”, Valentina Bellè sarà insignita del premio per la cultura della 40° edizione della Premiazione per la Fedeltà al lavoro della Camera di Commercio di Verona.

La giovane attrice ha avuto un percorso professionale in rapida ascesa preceduto da anni di studi e sacrifici. La Bellè ha iniziato gli studi di recitazione nel 2012 presso la Lee Strasberg Theatre & Film Institute di New York ed è poi tornata in Italia per entrare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Da allora la venticinquenne ha alternato studio e lavoro e ha iniziato a recitare in film come La vita oscena di Renato De Maria, in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2014 nella sezione Orizzonti.

Successivamente ha recitato ne Il Permesso di Claudio Amendola, per la cui interpretazione ha ricevuto il premio Biraghi come attrice rivelazione. La carriera della Bellè ha subito una grande svolta nel 2017, quando è entrata nel mondo della televisione di serie A con le serie tv Medici: The Masters of Florence e Sirene, che l’hanno consacrata “attrice dell’anno”. Valentina tornerà protagonista su Raiuno il 12 febbraio con la miniserie sulla vita di Fabrizio De Andrè Il Principe Libero nel ruolo di Dori Ghezzi.

Valentina Bellè sarà premiata “per aver contribuito alla valorizzazione dell’immagine di Verona con l’attività svolta nel campo dello spettacolo, grazie alle innate capacità recitative unite ad una simpatia e bellezza naturali che la rendono speciale sia sul piccolo che sul grande schermo”.