Italia fuori dall’Ue? Salvini: “Vogliamo cambiarla ma non abbandonarla”

Tensioni tra Italia e Europa sulla permanenza del Belpaese all’interno dell’Ue. A irritare il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, l’affermazione del responsabile economico della Lega, Claudio Borghi, che aveva affermato che l’Italia dovrebbe uscire dalla Ue “se resta tossica” dopo le elezioni.

Si scaldano i toni sulla questione della permanenza dell’Italia all’interno dell’Unione Europea. Dopo l’affermazione del responsabile economico della Lega, Claudio Borghi, che a un dibattito della Cisl aveva definito il progetto della Ue “fallimentare e tossico per l’Italia”, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha affidato a Twitter un commento piccato: “Il governo italiano dica chiaramente se vuole uscire dall’euro e dall’Unione europea. Troppe ambiguità e dichiarazioni sconsiderate provocano solo danni all’Italia e agli italiani”.

A mediare la situazione, nel pomeriggio, il vicepremier Matteo Salvini, che ha puntualizzato: “Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall’Europa vogliamo cambiarla, migliorarla ma non abbandonarla”. (Ansa)