Una domenica trascorsa sulla sua Honda Cbr, poi all’improvviso lo scontro con un’auto. Si chiamava Alessio Maccaroni il motociclista che ieri ha perso la vita in via Fincato. Sottufficiale dell’Esercito in servizio alla caserma Duca di Montorio, Alessio stava viaggiando in direzione città quando un’auto che lo precedeva ha girato a sinistra, forse per raggiungere il fruttivendolo che stava accostato lungo la strada. A quel punto l’impatto, più di trenta minuti di tentativi per rianimarlo, ma per Alessio non c’è stato niente da fare. Purtroppo non è il primo e unico incidente su questo tratto di strada, ma neanche delle ultime settimane con l’arrivo dell’estate. E a pagare il conto spesso sono i motociclisti. “Qui si sentono di continuo le sirene delle ambulanze” ci dice un passante che incontriamo sul posto. Ora al settantanovenne alla guida della Lancia è stata ritirata la patente, mentre la Polizia Municipale ha lanciato un appello ad altri eventuali testimoni, che potrebbero aiutare nella ricostruizione dell’incidente.

Si può contattare il Nucleo Infortunistica Stradale tramite la Centrale Operativa del Comando della Polizia Municipale al numero 0458078411 o segnalare la propria disponibilità alla mail infortunistica@comune.verona.it per essere ricontattati.