Ieri a Palù l’addio a Teresa Scavelli

Era gremita ieri la chiesa di Palù, dove si sono celebrati i funerali di Teresa Scavelli, la 46enne veronese uccisa da uno squilibrato in Svizzera, mentre badava a tre bambini nel quartiere di Sankt Gallen.

Si è tenuto ieri a Palù il funerale di Teresa Scavelli, la 46enne che è stata uccisa mercoledì scorso in Svizzera, a Sankt Gallen. La donna, che lavorava come governante per una famiglia del posto, era di origini calabresi ma veronese di adozione: si era infatti trasferita con il marito a Palù e poi a Oppeano. Quattro anni fa, poi, la decisione di andare a lavorare in Svizzera.

L’omicida, ucciso a sua volta dalla polizia intervenuta a seguito della chiamata di un’altra donna presente in casa con Teresa, sarebbe un 22enne con problemi psichici. La 46enne, per evitare che facesse del male ai tre bambini di cui si stava occupando, si è messa tra loro e il giovane, che l’ha picchiata con violenza con un oggetto contundente.

Ieri, nella chiesa di Palù, era tanta la gente presente per dare l’estremo saluto a Teresa. In prima fila, straziati dal dolore, il marito e i tre figli, oltre alla madre della 46enne.

funerale teresa scavelli (1)