I risultati dell’autopsia di Giulia: uccisa a Fossò

La 22enne, uccisa dall'ex fidanzato, sarebbe morta dissanguata durante la seconda aggressione avvenuta a Fossò. Questi i primi dati arrivati dall'autopsia.

Giulia Cecchettin in una foto dal suo profilo Instagram
Giulia Cecchettin in una foto dal suo profilo Instagram

Giulia Cecchettin è stata uccisa da Filippo Turetta nell’area industriale di Fossò – a 6 chilometri dalla sua casa – verso le 23.40 di sabato 11 novembre. È quanto riportato dall’Ansa in merito ai primi risultati dell’autopsia della 22enne.

Quando la Fiat Punto nera di Turetta scompare dalle telecamere della zona industriale di Fossò, alle 23.50, Giulia era già deceduta per le coltellate e le lesioni subite nella seconda fase dell’aggressione di Filippo, documentata dalle immagini alle 23.40 di quel sabato.

Intanto Turetta si trova in carcere, dove ieri è stato interrogato per nove ore. Durante l’interrogatorio ha alternato pause prolungate, momenti di silenzio e lacrime con risposte dettagliate. Il racconto ha avuto anche alcune incongruenze, e le sue risposte sono state più volte «non ricordo».

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM