Hellas-Inter, oltre a Nonis altra aggressione e altri sette daspo

Hellas-Inter dello scorso agosto di nuovo al centro delle cronache. Dopo il maxi daspo di 10 anni all'aggressore del conduttore Fabrizio Nonis, altri sette provvedimenti sono stati emanati nei confronti dei responsabili di un altro fattaccio.

daspo hellas foggia scontri polizia 11 maggio 2019
Polizia all'esterno dello stadio Bentegodi

Altri sette daspo dopo Hellas-Inter

Aveva fatto scalpore l’aggressione al conduttore televisivo Fabrizio Nonis e al figlio, al termine della partita fra Hellas e Inter dello scorso 27 agosto. La giustizia aveva fatto il suo corso, e un noto ultrà veronese – già precedentemente daspato – aveva ricevuto un maxi daspo di dieci anni, con obbligo di firma per cinque.

Purtroppo non è stato l’unico episodio di aggressione in occasione di quella partita. Mentre il fatto che ha coinvolto Nonis è avvenuto all’uscita dallo stadio, un altro caso è avvenuto sugli spalti.

Il Questore della provincia di Verona, Ivana Petricca, ha infatti emanato sette daspo, di cui cinque della durata di un anno e due della durata di cinque anni per i fatti verificatisi al Bentegodi durante il secondo tempo della partita. Ai due daspo quinquennali si aggiunge l’ulteriore prescrizione dell’obbligo di firma.

«In prossimità del varco adiacente il settore di Curva Est Superiore – fa sapere la Questura – era stata segnalata un’aggressione ai danni di un ragazzo da parte di circa dieci tifosi veronesi. Tra questi, uno aveva lanciato il contenuto di un bicchiere sul volto del tifoso interista per poi scagliarglielo contro. Altri, dopo averlo accerchiato, lo avevano strattonato e colpito con schiaffi e pugni».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM