Hellas – Cosenza: vittoria a tavolino per Verona

Il giudice sportivo ha deciso per la vittoria a tavolino dell’Hellas Verona per la seconda partita di campionato di serie B che non si è disputata a causa del campo impraticabile a Cosenza. Per la squadra calabrese anche 3mila euro di ammenda.

Cosenza – Hellas si chiude con una vittoria, di fatto a tavolino, per la squadra veronese che, in trasferta per la seconda giornata di campionato, non ha potuto disputare la partita per impraticabilità del campo. La notizia ufficiale è arrivata oggi da un comunicato della Lega Serie B, nel quale si legge che il giudice sportivo ha preso la decisione di consegnare la vittoria in mano al team veronese con un punteggio di 0 a 3 e di condannare il Cosenza al pagamento di un’ammenda di 3mila euro. 

Stando al comunicato è stata accertato che la gara non si è potuta giocare per responsabilità diretta del Cosenza: “La squadra era perfettamente consapevole – scrive il giudice -, avendone esatta conoscenza, della circostanza che i lavori di rifacimento del terreno non si sarebbero conclusi entro la data del 1° settembre 2018, tant’è che avrebbero potuto essere ultimati non prima del 3 o 4 settembre e che addirittura sarebbe stato necessario attendere altre due settimane per la piena funzionalità del terreno”. Ora la squadra di Fabio Grosso è salita a 4 punti nella classifica.