Guardia costiera salva vita a diportista

Gli uomini di una motovedetta della Capitaneria di porto hanno salvato la vita a un diportista che, dopo aver subito un malore sulla barca a vela è andato in arresto cardiaco a bordo della motovedetta che l’aveva soccorso in mare.

La Sala operativa della Guardia costiera ha ricevuto la segnalazione dal 112 di una richiesta di soccorso da parte di una barca a vela in navigazione nelle acque davanti a Genova-Sturla, per la presenza a bordo di una persona colta da malore. Sul posto è stata inviata una motovedetta in servizio di soccorso che, una volta intercettata l’imbarcazione, ha preso il diportista a bordo per trasferirlo a terra. Durante la navigazione la persona soccorsa è andata in arresto cardiaco. I tre militari di equipaggio della Guardia costiera hanno effettuato le manovre di primo soccorso impiegando anche il defibrillatore semi-automatico in dotazione.

Il diportista, un italiano di 33 anni, si è ripreso ed è stato consegnato al personale del 118 che l’ha trasferito al Galliera. (Ansa)