Giornata del farmaco, nel Veronese raccolte 17mila confezioni

A Verona e provincia raccolte 17mila e 500 confezioni di medicinali, con un +35% rispetto al 2022. Aiuteranno 26mila persone in difficoltà.

Banco Farmaceutico - risultati febbraio 2023

Durante la 23ª Giornata di Raccolta del Farmaco di Banco Farmaceutico, svoltasi dal 7 al 13 febbraio, i cittadini veronesi sono entrati in 170 farmacie territoriali e hanno donato 17mila e 500 confezioni di farmaci (+35% sul 2022) dal valore medio di 146mila e 500 euro, consegnate questa mattina in Comune di Verona ai rappresentanti di 25 enti che assistono quasi 26mila persone in stato di povertà sanitaria di tutta la provincia.

Nel Veneto in 575 farmacie sono state raccolte 52.200 confezioni (valore medio 432.000 euro) destinate a 125 enti che assistono circa 80.000 persone in difficoltà.

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Alla cerimonia, oltre all’assessora alla Politiche sociali di Verona Luisa Ceni, sono intervenuti il coordinatore regionale della Fondazione Banco Farmaceutico Matteo Vanzan, la presidente di Federfarma Verona Elena Vecchioni, il responsabile degli enti per la Fondazione Banco Farmaceutico Michele Lonardoni, il vicepresidente della Provincia di Verona David Di Michele, la presidente Agec Anita Viviani, per Farmacie Unite Arianna Capri e il direttore Caritas Diocesana Veronese Gino Zampieri.

«I risultati raggiunti sono motivo d’orgoglio per tutti coloro che hanno aderito e supportato questa importante Giornata – ha sottolineato l’assessora Ceni –. Mi piace sottolineare che questo 35% in più conferma come Verona sia una città generosa, pronta a rispondere sempre per le cose importanti in aiuto a chi ne ha bisogno. Tutti i partecipanti all’iniziativa hanno fatto la loro parte, per mettere in moto questa enorme catena di solidarietà che va incontro a tantissime famiglie bisognose del nostro territorio. Un grazie particolare agli Alpini, che svolgono un ruolo grandissimo in queste occasioni».

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua

«Le 13 farmacie comunali di Agec chiudono con un bilancio molto positivo – ha dichiarato la Presidente Agec Anita Viviani -. Sono stati complessivamente donati 1247 farmaci con una media di 96 per farmacia. Le farmacie comunali hanno registrato un +33% di donazioni rispetto al 2022. A registrare il maggiore incremento le farmacie situate nei quartieri più popolosi e in posizione più decentrata. La farmacia comunale di Quinto, ad esempio, ha visto quadruplicare le donazioni rispetto al 2022, Borgo Nuovo le ha moltiplicate due volte e mezza e Madonna di Campagna le ha quasi raddoppiate».

«Quello che ne emerge, e che ci rende oggi particolarmente orgogliosi davanti a questi numeri importanti – ha spiegato Capri – è la capacità riconfermata delle farmacie di sensibilizzare alla solidarietà, al contesto sociale così come alla salute».

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato