Gasparato: «Alle comunali abbiamo pagato la troppa litigiosità»

Il presidente e fondatore di Verona Domani, oggi a margine della conferenza stampa per presentare i nuovi ingressi, è tornato sulla sconfitta elettorale dello scorso giugno.

Matteo Gasparato, oggi alla conferenza stampa di Verona Domani.
Matteo Gasparato, oggi alla conferenza stampa di Verona Domani.

«Come coalizione abbiamo pagato la troppa litigiosità, a mio modo di vedere, che si è un po’ riscontrata nella precedente amministrazione tra alcuni gruppi politici e amministrativi». Così Matteo Gasparato, presidente e fondatore di Verona Domani, che stamattina, durante la conferenza stampa di presentazione dei nuovi ingressi nella Civica, ha commentato a mente fredda l’esito delle ultime elezioni amministrative.

Verona Domani, infatti, alla vigilia dell’appuntamento elettorale, aveva ben altre ambizioni: il movimento ha racimolato poco più di 5000 voti assieme a Coraggio Italia (5382), ottenendo un 5,22% finale.

Ora può contare su un consigliere comunale di minoranza, Paolo Rossi, su diversi amministratori collocati in provincia di Verona, e sull’entusiasmo di molte persone, tra cui tanti giovani, pronti a farsi trovare pronti tra cinque anni per le nuove elezioni.