Due ristoranti sorpresi dai carabinieri a servire i clienti

Negli ultimi due giorni sono stati sanzionati due locali perché i carabinieri hanno sorpreso i gestori mentre si intrattenevano con i clienti.

Il primo è un ristorante di cibo etnico che i carabinieri di Verona hanno sorpreso nell’atto di vendere dei pasti, confezionati per l’asporto, direttamente al cliente. La mossa non è passata inosservata alle forze dell’ordine che hanno visto parlare un dipendente del ristorante, attraverso una porta di servizio, con l’avventore per poi passargli una borsa con il cibo all’interno.
Una scena molto simile si è presentata agli occhi di una pattuglia dei Carabinieri di San Giovanni Lupatoto che ha visto uscire da una rosticceria un uomo con tre cartoni per la pizza. Il cliente, una volta fermato, ha ammesso di aver appena comprato le pizze e di aver anche consumato, all’interno della rosticceria, una birra.

Entrambi i clienti sono stati denunciati per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, come previsto dall’art 650 del c.p. mentre le due attività commerciali rischiano la chiusura sino a 30 giorni