Diventare Operatore socio sanitario: selezioni per un nuovo corso

Al via la selezione per un nuovo corso di Operatore Socio Sanitario organizzato dalla Cooperativa Sociale Cultura e Valori: le selezioni si terranno il 15 gennaio, alle 9, alla Scuola Virgo Carmeli. La figura dell’Operatore Socio Sanitario, sempre più richiesta da strutture pubbliche e private, ha mansioni di carattere sociale e sanitario, ed è in grado di lavorare all’interno degli ospedali o strutture sociali, come residenze per anziani o servizi domiciliari.

Visto l’aumento delle richieste da parte delle strutture pubbliche e private veronesi per l’emergenza Covid-19 la Cooperativa Sociale Cultura propone un nuovo corso per Operatori Socio Sanitari a Verona.

La prova di ammissione si terrà venerdì 15 gennaio alle 9 alla Scuola Virgo Carmeli in Via San Carlo, 26, e per partecipare è necessario iscriversi entro il 13 gennaio alle 13, compilando il modulo disponibile online e inviandolo con la documentazione via a: nicola.verdolin@gruppocercate.it, oppure, consegnato negli uffici amministrativi della Cooperativa Sociale Cultura e Valori in Via Bramante, 15 Verona, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.00, previa prenotazione.

Il corso riconosciuto dalla Regione Veneto, della durata di 8 mesi con orario delle lezioni giornaliere, anche a distanza, inizierà entro la fine di marzo 2021. Per la frequenza al corso è richiesta ai partecipanti la quota 1650 euro, ma la Regione Veneto ha previsto l’erogazione di voucher individuali di 1500 euro da richiedere con apposita domanda dai corsisti che risultino disoccupati.

«Il corso per l’abilitazione alla figura dell’Operatore Socio Sanitario – precisa Damiano Ceschi, presidente della Cooperativa Sociale Cultura e Valori – risponde alle necessità e richieste delle varie strutture e dei servizi sociosanitari e socioassistenziali della provincia veronese, tanto che la Regione Veneto ha previsto di formare nel biennio 2020-2021 oltre 4000 Oss. Con l’emergenza Covid-19, le richieste da parte delle strutture sanitarie e socioassistenziali di queste figure professionali sono aumentate in modo significativo. Noi abbiamo già avviato due corsi nel mese di dicembre e contiamo di organizzarne altri due nel 2021».