Discarica abusiva, sequestrata area nel veneziano

Il proprietario dell'area è stato denunciato per combustione illecita di rifiuti, mentre il terreno è stato sottoposto a campionamento per rilevarne l'inquinamento.

Trovata una discarica abusiva in provincia di venezia

I Carabinieri del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Venezia hanno posto sotto sequestro un terreno agricolo di circa 5000 mq adiacente ad un laboratorio di calzature abusivamente utilizzato per scaricare e bruciare scarti di lavorazione dell’azienda di produzione a Fosso (Venezia).

Gli accertamenti dei militari sono stati avviati a seguito di segnalazioni da parte di cittadini del luogo, che in più di un’occasione avevano notato in zona fumo ed avvertito odori acri, specialmente nelle ore notturne, comunicando il fatto ai Carabinieri che hanno informato l’Autorità Giudiziaria. Immediato l’intervento ed il sopralluogo dei militari del Noe unitamente a personale dell’Arpav di Venezia che, oltre a constatare la presenza di rifiuti presso l’azienda, hanno rilevato sul terreno in questione residui di combustione dei rifiuti.

Il terreno, al fine di accertarne lo stato di inquinamento, è stato sottoposto a campionamento. Il proprietario dell’area è stato deferito per combustione illecita di rifiuti. (Ansa)