Cucchi: rischio processo per 8 carabinieri

Chiusa l’inchiesta per Casarsa, Sabatino e altri sei carabinieri coinvolti nella morte di Stefano Cucchi. La sorella Ilaria: “Una vittoria per noi e per la nostra giustizia”.

La Procura di Roma ha chiuso l’indagine sui depistaggi relativi alla morte di Stefano Cucchi. Rischiano di finire sotto processo otto carabinieri tra cui il generale Alessandro Casarsa (all’epoca dei fatti capo del Gruppo Roma) e il colonnello Lorenzo Sabatino (ex capo del nucleo operativo di Roma). I reati contestati, a seconda delle posizioni, falso, omessa denuncia, favoreggiamento e calunnia. 

Soddisfatta anche la sorella di Stefano, Ilaria Cucchi: “In questi momenti di difficoltà emotiva per la nostra famiglia è di conforto sapere che coloro che ci hanno provocato questi anni di sofferenza in processi sbagliati verranno chiamati a rispondere delle loro responsabilità. È un’enorme vittoria per la nostra famiglia e la nostra giustizia“. (Ansa)