Covid, a Villafranca disattivata temporaneamente la Pediatria

Disattivata temporaneamente la Pediatria dell’Ospedale Magalini di Villafranca, per adeguare i posti letto alle disposizioni regionali per i posti letto ospedalieri Covid. Resta invariata l’accessibilità al Punto di Primo Intervento (PPI), già riconvertito da Pronto Soccorso, per l’assistenza ad utenti con sospetta sintomatologia Covid.

ospedali in veneto ospedali in veneto ospedale magalini villafranca

È di tutta evidenza che la pandemia SARS-COV-2 presenta giornalmente un crescente numero di pazienti con sintomatologie gravi e che necessitano di ricovero in degenza Covid e in terapia subintensiva e intensiva.

Nel corso della riunione dell’unità di crisi direzionale dell’Azienda Ulss 9 di martedì 29 dicembre si è quindi convenuto di adeguare i posti letto alle disposizioni regionali per i posti letto ospedalieri Covid garantendo gli standard medici e infermieristici necessari alle cure dei ricoverati recuperando il personale da impiegare.

LEGGI ANCHE Villafranca, all’Ospedale Magalini una nuova Tac

Fra le decisioni assunte vi è la disattivazione temporanea della Pediatria dell’Ospedale Magalini di Villafranca. Vista la misura urgente di dare corso all’incremento di posti letto di Medicina Covid e di Terapia Intensiva, la decisione presa produce effetti a decorrere dalle ore 12:00 di mercoledì 30 dicembre.

Resta invariata l’accessibilità al Punto di Primo Intervento (PPI), già riconvertito da Pronto Soccorso, per l’assistenza ad utenti con sospetta sintomatologia Covid.