A Verona continuano i controlli e arriva “Bottega amica”

Presente oggi anche l'assessore al Commercio Nicolò Zavarise, al punto quotidiano sulla situazione coronavirus del sindaco di Verona Federico Sboarina.

Presente oggi anche l’assessore al Commercio Nicolò Zavarise, al punto quotidiano sulla situazione coronavirus del sindaco di Verona Federico Sboarina.

Il sindaco Sboarina ha voluto chiarire la questione della pulizia delle strade. «Nei giorni scorsi è stata sospesa per le condizioni meteorologiche, ma la pulizia delle strade continua, in tutte le strade possibili. I limiti sono il passaggio delle autobotti di Amia, che in alcune vie non riescono ad accedere. Invece tutti i cassonetti saranno sanificati».

Anche i controlli sugli spostamenti delle persone e la distribuzione delle mascherine continuano. «Ho tutto sotto controllo» è il commento di Sboarina alle critiche e ai dubbi sollevati negli scorsi giorni.

Lunedì il sindaco, insieme al Prefetto, sarà davanti all’ospedale di Borgo Roma per un applauso simbolico agli operatori sanitari impegnati nell’emergenza.

“Bottega amica”

Bottega amica” è il progetto presentato dall’assessore Zavarise. L’idea, nata da Pro Loco e amministrazione comunale, vuole mettere in rete botteghe e negozi di vicinato. Tramite un messaggio si potrà prenotare la consegna a casa di un “kit” di generi alimentari, con la consegna a cura dei volontari dell’associazione Anioc. Si tratta di un “paniere” fissato in base all’organizzazione nei diversi quartieri. «Ci sono dei gruppi di botteghe che hanno già attivato il servizio in Borgo Venezia, Veronetta e San Massimo. Nei prossimi giorni partirà anche San Michele e Borgo Roma, ma l’obiettivo è raggiungere tutti i quartieri». Il numero di telefono per le prenotazioni è 351 5540210.

❌ Bottega amicaIn questa situazione di assoluta emergenza, da oggi è possibile ordinare un kit di prodotti…

Posted by Pro Loco Verona on Saturday, March 28, 2020

Controlli nelle strade

«Capisco che ci sia la voglia di uscire, visto il bel tempo. Ma siamo nel momento più critico dell’emergenza: non uscite. I controlli continuano».

Ieri 206 persone controllate dalla Polizia Locale di Verona, con una sanzione. 114 i negozi controllati. A questi vanno sommati i controlli di tutte le altre forze dell’ordine.

CORONAVIRUS: LEGGI GLI AGGIORNAMENTI