Coronavirus, un caso a Bosco Chiesanuova

A comunicarlo qualche minuto fa il sindaco di Bosco Chiesanuova Claudio Melotti. Intanto salgono a 96 i casi tra Verona e provincia.

caecilia virgo premio bosco chiesanuova

Qualche minuto fa il sindaco Claudio Melotti di Bosco Chiesanuova ha fatto sapere che un compaesano è risultato positivo al virus Covid-19. L’amministrazione del paese della Lessinia ha chiarito che sono state attivate immediatamente le misure di contenimento e sono pienamente operative le azioni di prevenzione stabilite dal DPCM del 9 marzo 2020.
«Ringrazio la famiglia per l’altissimo senso di responsabilità civica dimostrato nei confronti dell’intera nostra comunità. Questa condotta ha favorito l’adozione delle necessarie attenzioni da parte di tutte le persone che in qualche modo possono aver avuto contatti con il nostro concittadino. Pertanto chiedo nuovamente di rispettare le prescrizioni previste dal DPCM del 9 marzo 2020 già a voi tutti ben note. – spiega nel comunicato ufficiale e sui social il primo cittadino -Colgo l’occasione per ribadire in particolare la necessità che anche i nostri giovani siano responsabili e quindi invito le famiglie a collaborare affinché i ragazzi siano severamente invitati ad adottare comportamenti appropriati per evitare assembramenti di ogni tipo in ogni luogo. Vi invito a continuare a vivere la vostra quotidianità in modo sereno e responsabile».

L’ultimo bollettino regionale appena diramato parla di 856 contagi in Veneto con cinque nuove vittime, quattro a Treviso e una a Castelfranco, per un totale di 26 decessi. Si tratta di 85 nuovi malati rispetto a ieri sera. Quasi stabile il numero delle persone ricoverate, 204 (+1), mentre sono 67 (+6) quelle in terapia intensiva. I malati dimessi sono finora 47.

.I DATI AGGIORNATI SU VERONA E PROVINCIA.

Sono in totale 96 i casi positivi al Codiv-19 registrati tra Verona e provincia. Nove casi in più rispetto agli 87 di ieri sera. Sono sette i pazienti ricoverati in terapia intensiva, di cui tre a Borgo Roma, uno a Borgo Trento e tre a Legnago. Scende il numero delle persone ricoverate con cinque persone dimesse.

I decessi sono fermi a due, entrambi avvenuti nella giornata di domenica.

LEGGI GLI AGGIORNAMENTI SUL TEMA CORONAVIRUS