Controlli straordinari sul lago: 35enne beccato con 1 etto di cocaina

Nello scorso fine settimana in carabinieri hanno messo in campo controlli extra in zona lago. Un 35enne è stato fermato con 1 etto di cocaina e quasi 3mila euro in contanti.

Carabinieri Peschiera

Durante il weekend appena trascorso, i Carabinieri di Peschiera del Garda, insieme a rinforzi giunti da Mestre, nel contesto di un controllo straordinario del territorio, nei pressi del parco divertimenti Gardaland di Castelnuovo, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente un 35enne di origine slovena, poiché trovato in possesso di circa 100 grammi di cocaina e la somma contante di 2mila e 780 euro.

L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

LEGGI ANCHE: Folle inseguimento: 21enne ubriaco con tasso tre volte oltre il limite

Sempre nel medesimo contesto operativo, ancora i militari dell’Aliquota Radiomobile di Peschiera hanno proceduto al deferimento in stato di libertà per possesso di un coltello e alla contestazione amministrativa cui all’art. 75 dpr 309/90, a carico di un soggetto trovato con gr. 1 di cocaina e gr. 2 di marijuana detenuti per uso personale.

A Peschiera del Garda, invece, militari della locale stazione, hanno controllato complessivamente 26 mezzi e 38 persone, segnalando alla Prefettura due persone per possesso personale di stupefacenti, sequestrando complessivamente 15,4 grammi di hashish e circa 6 grammi di marijuana. Per quanto riguarda i controlli alla circolazione stradale sono state contestate 3 violazioni al Codice della Strada ed è stata ritirata 1 patente.

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)

Tale risultato è stato conseguito grazie all’intensa operazione di controllo del territorio compiuta dai militari della Compagnia Carabinieri di Peschiera del Garda (VR), attività finalizzata alla sorveglianza e monitoraggio dei flussi turistici presso la costa orientale del Lago e nei comuni limitrofi, attuata per mezzo di servizi mirati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, alla sicurezza stradale e allo scopo di assicurare una movida sicura; inoltre, sono stati intensificati anche i controlli delle attività commerciali.

LEGGI ANCHE: Idee per l’ex Seminario di San Massimo: svelate le tre proposte vincitrici