Controlli nella zona est: sanzioni a prostitute, clienti e negozi etnici

Nuovi pattugliamenti e controlli contro prostituzione e degrado urbano a Verona. Dopo le ispezioni svolte nei quartieri della zona est, è toccato alla zona sud, in zona Santa Lucia e Stadio. Molte le persone sanzionate per prostituzione su strada tra clienti e prostitute. Numerosi anche gli esercizi multati per aver consentito ai clienti di consumare cibo e alcol all’interno del locale, senza autorizzazione.

Controlli a tappeto per prostituzione, degrado urbano e attività commerciali sono stati svolti nella serata del 14 marzo da parte degli agenti della polizia municipale.

Nel corso del pattugliamento sono stati controllati 14 veicoli e identificate 18 persone. Nove le sanzioni emesse tra clienti e prostitute, per la violazione del regolamento per il contrasto alla prostituzione su strada, mentre nei pressi della stazione ferroviaria sono state allontanate per bivacco 22 persone di etnia rom.

Nel mirino dei controlli anche le attività commerciali in zona Santa Lucia e Stadio. Multato di 5.000 euro il proprietario di un negozio etnico in via Golosine che consentiva il consumo di bevande alcoliche all’interno dell’attività commerciale. Analoga multa per un altro negozio in via Albere, dove sono state trovate persone che consumavano cibo sedute a tavoli allestiti irregolarmente all’interno del locale.