Controlli a tappeto contro lo spaccio

Da Valeggio a Lazise, intensi i controlli dei Carabinieri che in pochi giorni ha scovato cocaina e hashish. Due uomini in manette.

Prosegue serrato il controllo del territorio da parte dell’Arma di Peschiera del Garda e in tale contesto operativo è stata avviata mirata attività di prevenzione e contrasto della criminalità predatoria e dello spaccio di sostanze stupefacenti, il monitoraggio della circolazione stradale, intensificati i controlli delle attività commerciali e delle principali arterie stradali nei territori di Castelnuovo del Garda e Valeggio sul Mincio.

Nel corso del servizio, in particolare, i militari della Stazione di Valeggio sul Mincio, all’esito di un controllo, dopo aver eseguito una perquisizione personale e domiciliare, hanno arrestato in flagranza di reato un 44enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato trovato in possesso di 4 grammi di cocaina, 20 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento nascosti nel suo garage.

I militari della Stazione di Lazise, invece, nel corso dell’esecuzione di un posto di controllo, effettuato nei pressi del casello autostradale A4 di Peschiera del Garda, venivano insospettiti da un forte odore di sostanza stupefacente proveniente dall’abitacolo di una vettura sottoposta a controlli. Infatti, dopo una perquisizione il 32enne alla guida è stato in possesso di due panetti di hashish, dal peso complessivo di 200 grammi.

I due, ieri mattina sono comparsi davanti al giudice del Tribunale di Verona che ha condannato il primo a 8 mesi di reclusione e per il secondo ha disposto il rinvio dell’udienza a maggio 2024.

All’esito del servizio, nel complesso, sono stati controllati 34 mezzi ed identificate 58 persone, oltre a controlli in 3 esercizi pubblici e 7 persone sottoposte ad obblighi. L’intensificazione dei servizi proseguirà nei prossimi giorni con l’obiettivo di prevenire reati e garantire un accurato controllo della circolazione stradale.