Consiglio, approvate le variazioni a bilancio 2020

Con il documento, presentato all’aula dall’assessore al Bilancio e Tributi Francesca Toffali, sono state adottate modifiche anche al programma triennale dell’opere pubbliche.

consiglio comunale bilancio rendiconto

Approvate dal Consiglio comunale di ieri sera, con 23 voti favorevoli e 10 contrari, variazioni al bilancio 2020/2022 e nuova destinazione dell’avanzo di amministrazione 2019. Con il documento, presentato all’aula dall’assessore al Bilancio e Tributi Francesca Toffali, sono state adottate modifiche anche al programma triennale dell’opere pubbliche.

«Si è reso necessario – spiega Toffali – effettuare variazioni per maggiori entrate derivanti da nuovi contributi statali e regionali. Risorse importanti che contribuiscono in gran parte a sostenere le maggiori spese sostenute a causa della pandemia sul fronte delle nuove povertà, istruzioni e trasporti». Accolti dall’assessore tutti gli emendamenti collegati.

Tra le principali variazioni a bilancio per maggiori contributi: Stato per Fondo Povertà 2019, pari a 1.664.611 euro; Regione Veneto, pari a 1.629.894 euro, per compensare la riduzione dei ricavi tariffari nel settore del trasporto pubblico locale nel periodo dell’emergenza sanitaria da COVID 19; Regione Veneto per finanziare il fondo per gli inquilini morosi incolpevoli, pari a 300 mila euro; da parte del Ministero dell’Interno in concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze 114.600 euro alla Polizia locale per il progetto “Sistema integrato per la mobilità e la sicurezza”, dei quali 20 mila euro dal parte del Comune con destinazione di avanzo di amministrazione; 5 per mille dell’irpef – quota spettante per l’anno 2018 – per un importo di 62.403 euro; Ministero dell’Interno, contributo di 62.173 euro, per la realizzazione del progetto finalizzato alla prevenzione e al contrasto delle truffe agli anziani; Regione Veneto per cura domiciliare Alzheimer, 35 mila euro; Regione per la realizzazione dell’Estate Teatrale Veronese, 20 mila euro.

Nuova destinazione per i 2.000.000 euro dell’avanzo di amministrazione 2019 finanziati per l’aumento capitale della società Veronafiere S.p.A. Fra i principali interventi finanziati: 200 mila euro al potenziamento reti acque meteoriche anno 2020; 800 mila euro interventi infrastrutturali sulle aree di circolazione comunali; 328.615 euro opere di miglioramento sismico asilo notturno Camploy; 150 mila euro riqualificazione straordinaria aree verdi, campi gioco e cortili scolastici; 150 mila euro interventi di riqualificazione energetica dell’impianto di illuminazione del Palazzetto dello Sport; 100 mila euro lavori di sistemazione dell’area per apertura al pubblico del Castello di Montorio; 100 mila euro intervento di manutenzione straordinaria impianti elettrici dello Stadio Bentegodi; 81.384 euro manutenzione straordinaria dell’arredo urbano delle vie e delle piazze cittadine; 70 mila euro manutenzione straordinaria della segnaletica non luminosa. Erogazione di contributo straordinario in favore della stagione lirica e concertistica della Fondazione Arena per COVID 19, per 500 mila euro. Tra le maggiori spese registrate, quelle per erogazione contributi scolastici, per 160 mila euro; sanificazione trasporti scolastici, per 70 mila euro.

Le principali modifiche adottate nel programma triennale dell’opere pubbliche riguardano per il 2020 l’inserimento: 800 mila euro per interventi infrastrutturali sulle aree di circolazione comunali; 700 mila euro per manutenzione ordinaria della segnaletica stradale orizzontale; 500 mila euro per manutenzione ordinaria di strade: 100 mila euro per lavori di sistemazione dell’area per apertura al pubblico di Castello di Montorio; 100 mila euro per intervento di manutenzione straordinaria impianti elettrici stadio Bentegodi; 200 mila euro per lavori urgenti di rifacimento tratti di pavimentazione di via San Mattia, via San Leonardo e strada Castellana.