Congresso delle famiglie e contromanifestazione, Verona blindata

verona blindata congresso delle famiglie

Oggi la seconda giornata del Congresso delle famiglie, la città si sta blindando in attesa della contromanifestazione di oggi pomeriggio.

Prime tensioni in mattinata fra manifestanti di sigle opposte, che si sono ritrovati in piazza Bra davanti alla Gran Guardia per far sentire le proprie voci su temi quali aborto e legge 194, omosessualità e affidamento di bambini a coppie dello stesso sesso. Temi da cui i rappresentanti del Congresso hanno voluto prendere le distanze e sottolineare come il loro unico focus siano le politiche a favore delle famiglie.

E intanto le forze dell’ordine stanno creando un cordone di sicurezza attorno alla Gran Guardia, con una piazza Bra che si mostra blindata in vista del corteo di Non una di meno di questo pomeriggio, in partenza fra le 14 e le 14.30 dalla stazione di Porta Nuova.