Chiamparino scrive a Salvini sulla Tav

Chiamparino Tav
New call-to-action

Lettera del presidente Piemonte al ministro dell’interno.

«Ritengo che un tema così delicato pretenda di essere affrontato con uno strumento di voto certo e trasparente». Lo scrive il governatore del Piemonte, Sergio Chiamparino, in una lettera con la quale chiede al ministro dell’interno Matteo Salvini di permettere una consultazione popolare sulla Torino-Lione il 26 maggio, in contemporanea con le elezioni europee e regionali.

Sul tema si esprimono anche i 5 Stelle: «L’importante è che adesso abbiamo la possibilità di andare a un bilaterale con la Francia e poi in Europa per ridiscutere completamente l’opera che era l’obiettivo contenuto nel contratto di governo». Così Stefano Patuanelli, capogruppo M5s al Senato questa mattina ai microfoni di Rai Radio1 a “Radio anch’io”.

Alla domanda del conduttore: «Quindi l’obiettivo è convincere Parigi a non fare la Tav?«, Patuanelli ha risposto: «Mi sembra che non faremo grande fatica perché non c’è l’interesse francese a completare l’opera nella tratta nazionale. La Francia ha già comunicato che la sua parte, quella nazionale, fino al 2038 non ha alcuna intenzione di farla. Non ha vincolato alcuna spesa nel bilancio». (Ansa)