Cantieri Tav, 10 giorni in più per riaprire il sottopasso di Porto San Pancrazio

La difficoltà ne reperire i materiali costringe a un ritardi di dieci giorni la riapertura del sottopasso fra San Michele e Porto San Pancrazio.

Il sottopasso via Porto San Michele chiuso per lavori.
Il sottopasso via Porto San Michele chiuso per lavori.

Si prolungano di una decina di giorni i lavori al sottopasso a Porto San Pancrazio, in via Porto San Michele e in via Serenelli per ritardi nel reperimento dei materiali e verifiche ai sottoservizi, con la conseguente proroga della chiusura alla circolazione del sottopassaggio. La riapertura è prevista intorno al 10 gennaio 2023.

In concomitanza con l’avvio dell’area di cantiere nel sottopasso di via Bernini Buri, in programma tra il 22 febbraio e il 22 maggio 2023, è stata invece riorganizzata la viabilità per consentire la circolazione degli autobus della Linea 12, con modifiche a San Michele Extra all’altezza di via Gran Sasso e via Salieri.

Sono questi alcuni dei principali aggiornamenti al cronoprogramma lavori del cantiere Tav in corso d’opera a Verona Est.

LEGGI ANCHE: Verona, ancora incidenti: due giovani ubriachi fuori strada

Secondo incontro pubblico con i cittadini

Un focus speciale sarà dedicato alla seconda fase del cantiere, che riguarda la chiusura del sottopasso di via Bernini Buri, tra il 22 febbraio e il 22 maggio 2023. All’appuntamento, promosso dalle Circoscrizioni Sesta e Settima, fissato per mercoledì 14 dicembre alle 18.30 nell’aula Magna della scuola Giovanni XXIII, in via Monte Bianco, interverranno l’assessore alla Mobilità Tommaso Ferrari, i rappresentanti del Consorzio IRICAV2, responsabile dei lavori, un responsabile dell’Ufficio Mobilità e della Polizia locale del Comune, e il presidente della Settima circoscrizione Carlo Pozzerle.

LEGGI ANCHE: Aveva modificato la targa dell’auto per la ZTL, multe per 16mila euro

La sintesi delle novità

Cantieri in corso d’opera con rallentamenti

Slittano i lavori a Porto San Pancrazio, in via Porto San Michele. Riapertura prevista intorno al 10 gennaio 2023.

Ritardi registrati anche in via Serenelli, la cui riapertura è fissata per il 12 gennaio 2023.

Sottopasso via Porto San Michele chiuso (settembre 2022)
Sottopasso via Porto San Michele chiuso (settembre 2022)

Secondo step

Slitta di circa un mese l’avvio dei lavori al sottopasso veicolare di via Bernini Buri. Chiusura passaggio dal 22 febbraio al 22 maggio. Previsto percorso alternativo su via Campagnole verso via Serenelli, via Sandri, raccordo autostradale Verona Est e via Unità d’Italia.

Modifica linea autobus 12 area San Michele Extra

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, nel sottopasso di via Bernini Buri sarà necessario procedere con la deviazione della linea 12 che, dal 22 febbraio fino al 22 maggio, non potrà più entrare nel quartiere dei Molini con due deviazioni.

Una ordinaria, con deviazione su via Antonio Salieri e su via Gran Sasso dove ci sarà un capolinea provvisorio. Da lì, con un breve spostamento pedonale di circa due minuti, si andrà in via Campagnole dove ci sarà una navetta che farà coincidenza con la corsa 12 tradizionale che seguirà lo stesso tragitto che normalmente percorre all’interno del quartiere dei Molini. La navetta poi proseguirà per il capolinea ordinario di via Gottardo.

Questa deviazione non sarà possibile effettuarla durante il giorno di mercato, il giovedì mattina, quando la navetta percorrerà via Monte Bianco anziché via Antonio Salieri, con un capolinea più distante in fondo a via Gran Sasso. Il servizio sarà comunque garantito, e le frequenze orarie rimarranno quelle attuali della Linea 12.

LEGGI ANCHE: Cup, a Verona e provincia cambiano i numeri di telefono per prenotare le visite mediche

Il commento dell’assessore Ferrari

Tommaso Ferrari
Tommaso Ferrari

«Abbiamo ricevuto da IRICAV2 comunicazioni di alcune variazioni nelle tempistiche di cantiere – ha sottolineato l’assessore Ferrari, illustrando oggi i principali cambiamenti al programma dei lavori –. In particolare, i lavori al sottopasso di via Porto a San Michele subiranno una decina di giorni di ritardo, con riapertura intorno al 10 gennaio, a causa delle difficoltà di reperimento del materiale di cantiere. Rallentamenti anche in via Serenelli, che per interventi ai sottoservizi, posticipa la riapertura al 12 gennaio».

«Per quanto riguarda via Bernini Buri l’inizio lavori è stato fissato al 22 febbraio. Si tratta di una novantina di giorni di cantiere, durante i quali sono già state predisposte modifiche utili per il mantenimento della circolazione nell’area, con una particolare attenzione ai bus della Linea 12, il cui tracciato subirà variazioni a San Michele Extra all’altezza delle vie Gran Sasso e Salieri. Si tratta di una fase di cantierizzazione importante ed obbligatoria – ha evidenziato l’assessore –. È chiaro che non sarà mai sovrapposta le chiusura di via Serenelli con quella del sottopasso di via Bernini Buri. Stiamo quindi parlando di leggere variazioni, che intendiamo comunicare immediatamente alla cittadinanza, motivo per cui è stato organizzando un incontro pubblico il 14 dicembre».

«Attraverso il secondo incontro pubblico puntiamo ad informare la cittadinanza sulle modifiche previste – ha spiegato il presidente della Settima circoscrizione Carlo Pozzerle –. Il precedente era stato fatto un mese fa. Si tratta di una metodologia di confronto corretta per rapportarsi con quanti sono coinvolti direttamente dai disagi collegati al cantiere TAV. Siamo consapevoli che ci saranno delle difficoltà, soprattutto quando chiuderà il sottopasso di via Bernini Buri, con problemi di passaggio da sud a nord della ferrovia. Già previste modifiche per assicurare il trasporto pubblico e scolastico, servizi molto richiesti dai residenti della zona».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM