Gira a vuoto per le farmacie di Borgo Venezia: in macchina aveva un coltello

Il 57enne, con precedenti per rapina e minacce, si aggirava con targa nascosta, volto coperto e un coltello. La Polizia l’ha intercettato e denunciato.

05.08.2023 - Volanti - Intervento Farmacia - denunciato.docxF
New call-to-action

Si aggirava con fare sospetto nei pressi di una farmacia di via Carlo Cipolla. Poi è entrato nel negozio e nel frattempo ha indossato un berretto e degli occhiali da sole neri, ma dopo pochi minuti, senza aver acquistato o chiesto alcunché, si è allontanato a bordo di un’auto con una targa nascosta da alcuni fogli di carta.

Il responsabile della farmacia, la cui attenzione era stata catturata da questi atteggiamenti sospetti, ha subito informato il 113 di quanto poco prima accaduto. È successo ieri mattina, venerdì 4 agosto, intorno alle 10.30.

LEGGI ANCHE: Forte temporale a Verona: rimane alta l’attenzione per il maltempo

Le Volanti, allertate dalla Centrale Operativa della Questura, si sono messe alla ricerca dell’autovettura sospetta che hanno intercettato, di lì a poco, in viale Spolverini, a qualche metro di distanza da un’altra farmacia.

Qui, a seguito di un controllo, gli agenti intervenuti hanno dapprima appurato che il conducente – un 57enne italiano – aveva a suo carico una condanna per il reato di rapina e precedenti per lesioni e minacce; successivamente, inoltre, durante la perquisizione del veicolo, dopo aver constatato che effettivamente la targa risultava nascosta così come era stato segnalato, hanno rivenuto sul sedile un coltello seghettato, delle forbici e un sacco nero di plastica, tutti strumenti utili a intimidire, così come gli accessori da lui indossati servivano a occultarne il viso.

Trasferito, quindi, in Questura per ultimare i dovuti accertamenti, l’uomo è stato denunciato per porto di oggetti atti a offendere e per soppressione, distruzione e occultamento di atti veri.

LEGGI ANCHE: Pusher in monopattino tenta la fuga: aveva quasi mezzo etto di hashish