Bussolengo: rubano vestiti, vengono arrestati, e pagano il maltolto

All'interno del centro commerciale Porte dell'Adige, ieri pomeriggio, due uomini hanno tentato di sottrarre alcuni capi d'abbigliamento. Dopo essere stati sorpresi e arrestati, hanno deciso di pagarli.

Carabinieri Bussolengo

I Carabinieri di Bussolengo hanno arrestato due uomini per aver sottratto merce per circa 105 euro all’interno del centro commerciale “Le porte dell’Adige“. I due sono stati sorpresi ieri pomeriggio, ieri intorno alle 15.30, dagli addetti alla vigilanza.

Il fatto

Alle ore 15.30 circa del 14 marzo 2021, personale addetto alla sicurezza del supermercato “Spazio Conad”, situato all’interno del Centro Commerciale “Le Porte dell’Adige” di Bussolengo, ha richiesto l’intervento dei Carabinieri poiché, poco prima, dalla visione del sistema di videosorveglianza, aveva sorpreso due soggetti intenti a rubare beni, quantificati successivamente in circa 105 euro. I due, un 39enne rumeno e un 31enne moldavo, entrambi domiciliati ad Aprilia (Latina), erano poi stati fermati fuori dall’esercizio commerciale, non appena questi avevano oltrepassato le casse.

Gli addetti alla vigilanza avevano notato un soggetto che, all’interno del supermercato, dopo aver prelevato un paio di solette, con delle forbici le privava della confezione esterna, sulla quale erano applicate le placche anti-taccheggio. Dopo averle indossate, ha prelevato altra merce (capi di vestiario) e si è diretto verso i camerini dove lo attendeva un altro individuo. Entrambi sono entrati nei camerini e sono usciti gettando a terra diverse etichette. A quel punto hanno oltrepassato una cassa dopo aver pagato alcuni beni alimentari, ma sono stati fermati dai vigilantes nella galleria del centro commerciale.

LEGGI LE ULTIME NEWS

L’intervento dei Carabinieri

Immediatamente è giunta sul posto una pattuglia della Stazione di Bussolengo che, dopo aver raccolto le testimonianze dei vigilantes, ha accompagnato i due uomini negli uffici del personale della sicurezza del centro commerciale. I due sono stati interrogati e perquisiti, ritrovando quindi le solette e le forbici. Inoltre, su uno dei due, sono stati rinvenuti anche 4 boxer, un maglioncino, un pantalone e una ulteriore soletta per scarpe.

I due uomini a quel punto sono stati accompagnati negli Uffici del Comando Stazione di Bussolengo e, dopo aver ricevuto la formale denuncia-querela del responsabile della sicurezza, si è proceduto all’arresto dei due in flagranza del reato di furto aggravato in concorso.

LEGGI ANCHE: Zona rossa, ecco le attività che potranno rimanere aperte

Al termine delle operazioni, gli arrestati hanno voluto pagare la merce sottratta e, successivamente, sono stati trasferiti nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia di Peschiera del Garda. Nella mattinata di oggi, i due sono stati giudicati con rito direttissimo, all’esito del quale, dopo la convalida dell’arresto, sono stati condannati a 4 mesi di reclusione con pena sospesa e quindi rimessi in libertà.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM