Bilancio Regione Veneto, sbloccate risorse per 114 milioni di euro

La Giunta regionale ieri ha provveduto alla reiscrizione nel Bilancio 2019 di risorse per un importo complessivo pari a oltre 114 milioni di euro di avanzo di amministrazione vincolato ad investimenti.

«Si tratta di un provvedimento che dispone una variazione al bilancio di previsione – spiega il vicepresidente della Giunta Regionale e assessore al Bilancio Gianluca Forcolin –  consentendo così l’utilizzo immediato di una rilevante quota di avanzo di amministrazione per investimenti, ai quali è stata data assoluta priorità in coerenza con quanto definito in accordo con il Governo, con un significativo aiuto per il miglioramento dei saldi di finanza pubblica ed un tangibile sostegno per lo sviluppo dell’economia reale».

«Con questa manovra complessiva – prosegue il Vicepresidente – sono stati destinati  oltre 21 milioni agli interventi di Protezione Civile e di ripristino dei territori e dei corsi d’acqua a seguito di calamità naturali, quasi 59 milioni sono stati assegnati alla tutela del territorio, la riduzione del rischio idrogeologico e la salvaguardia delle zone a rischio; oltre 17 milioni sono stati dedicati al settore dei trasporti e la mobilità mentre il settore del turismo potrà contare su 11,6 milioni. Infine sono stati previsti 3 milioni per l’edilizia abitativa e 1 milione e mezzo per quella scolastica. I significativi importi, messi a disposizione delle strutture regionali, rappresentano linfa vitale per lo sviluppo del territorio, a sostegno quindi delle comunità locali, dei cittadini e delle imprese, per dare nuovo slancio all’economia soprattutto in considerazione dell’apprezzabile risultato economico della nostra regione in apporto dell’economia locale e nazionale».