Auto presa di mira a Porta Palio, tre in manette

Stavano tentando, probabilmente, di segare via la marmitta a un'auto in sosta nel parcheggio di Porta Palio. Tre uomini fermati dalla Polizia.

Polizia Porta Palio - Tentato Furto su auto

Sono stati sorpresi dagli agenti delle Volanti mentre si trovavano accovacciati accanto alla vettura che avevano preso di mira, nel parcheggio gratuito adiacente a Porta Palio. Quando hanno capito di aver attirato l’attenzione dei poliziotti sono immediatamente scappati, hanno raggiunto a piedi un’auto che li stava attendendo poco lontano, vi sono saliti a bordo e si sono allontanati a gran velocità dal luogo in cui si trovavano, dirigendosi verso Corso Milano.

La fuga dei tre complici, iniziata in via Galliano, si è conclusa qualche centinaio di metri più in là, quando due Volanti hanno bloccato la corsa della loro vettura, impedendogli di allontanarsi. È successo lunedì pomeriggio, poco dopo le 16.

Gli arrestati sono tre uomini: un quarantottenne, un venticinquenne e un diciottenne.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale in A22: tamponamento tra due mezzi pesanti

La perquisizione effettuata dai poliziotti sull’auto a bordo della quale si erano dati alla fuga, ha consentito di rinvenire numerosi utensili e arnesi utili al montaggio e allo smontaggio di componenti di veicoli: chiavi, cacciaviti, pinze, seghetti, convertitori di corrente e molto altro. Gli ulteriori accertamenti effettuati nei pressi dell’auto accanto alla quale erano stati visti due dei tre complici hanno, inoltre, condotto al ritrovamento di un crick a carrello idraulico e di un seghetto frontale: arnesi verosimilmente utilizzati per segare la marmitta della vettura, risultata danneggiata.

I tre uomini finiti in manette – ai quali sono stati contestati i reati di tentato furto aggravato in concorso e di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli – sono comparsi ieri mattina davanti al giudice che, dopo la convalida degli arresti, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti dell’unico imputato già gravato da precedenti.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove sono dal 22 al 28 aprile